Patto per la salute: incontro con il Ministro Grillo. Le richieste presentate dall’Associazione.

L’incontro che si è svolto presso il Ministero della salute nell’ambito delle tre giornate di ascolto l’8, 9 e 10 luglio per il Patto per la salute è stato molto proficuo, è iniziato un cammino intrapreso per l’aiuto concreto dei pazienti. Alla giornata ha partecipato il Presidente di Anppi, Giuseppe Formato e di seguito la sintesi della sua relazione illustrata al Ministro Giulia Grillo con le richieste dell’Associazione:
La possibilità che tutte le ASL inseriscano tra le loro prestazioni gli esami diagnostici (anticorpi), nonché la loro gratuità, così come da esenzione per malattie rare
La possibilità che il Servizio Sanitario Nazionale provveda a inserire, tra le prestazioni erogate gratuitamente, l’acquisto delle bende, delle pomate e delle soluzioni cortisoniche per le medicazioni
Presenza in ogni Regione di un centro specializzato per le malattie bollose autoimmuni per evitare i continui spostamenti dei pazienti, anche considerando la cronicità delle malattie
Accelerazione dell’adozione del Rituximab quale farmaco di prima scelta in tutti i centri specializzati, che vada a sostituire le terapie cortisoniche.

Fuori dal documento del Patto per la Salute, è stata consegnata la richiesta per la formazione dei medici delle commissioni mediche per la certificazione delle invalidità e la revisione delle tabelle ministeriali, affinché gli affetti da malattie bollose autoimmuni, stante la cronicità della malattia, possano vedersi riconosciute quelle percentuali di invalidità tali da poter migliorare la qualità della vita dei pazienti, grazie ai diritti che ne scaturiscono (esenzioni, permessi lavorativi, pensioni)

2 commenti su “Patto per la salute: incontro con il Ministro Grillo. Le richieste presentate dall’Associazione.”

  1. Grazie Presidente!! Grazie per esserci. Nonostante la malattia che ancora non ti dà pace, con le tue competenze e la determinazione ti fai portavoce dei problemi di tutti. È un piacere poter collaborare con te per raggiungere i grandi obiettivi che ci siamo prefissati.

    1. Il mio ringraziamento va a chi, incondizionatamente, si mette a disposizione di tutti… grazie a te per l’opera che svolgi per l’ANPPI, per la quale ‘rubi’ tempo alla famiglia, al tuo tempo libero e alle cose belle della vita.
      Il grazie va anche a tutti i soci, che sono il nostro motore per andare avanti.
      ANPPI Work in Progress…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.