Progetto: Lesioni delle mucose

Siamo lieti di comunicarvi che oggi viene ufficialmente avviato il progetto: Lesioni delle mucose, gestione dei rischi correlati. Il progetto nasce dall’esigenza di avere indicazioni chiare e affidabili sulla gestione di questo complesso problema di salute che affligge numerosi ammalati di Malattie Bollose Autoimmuni.

Il Comitato Direttivo ANPPI si è quindi impegnato per individuare e contattare i professionisti specializzati su questi temi, i quali si sono resi immediatamente disponibili a collaborare.

Vi invitiamo a visionare Il progetto allegato – Cliccare QUI

3 commenti su “Progetto: Lesioni delle mucose”

  1. Daniela fabbri

    Salve hanno diagnosticato 4 anni fa un pemfigoide bolloso, attualmente le mie condizioni sono buone ma non ho potuto ancora interrompere Deltacortene 5mg e myfortic, ho delle sporadiche recidive quasi esclusivamente in bocca.. e gli esami del sangue ancora non sono migliorati come speravo

  2. Maria Cozzolino

    Salve a tutti,
    Mi hanno diagnosticato un mese fa il pemfigo Volgare, a parte piccole lesioni sulla schiena, il focolare maggiore di bolle ha interessato il cavo orale fino alla faringe.
    Dopo i primi 15 giorni di 0.75mg di deltacortene al dì, sembrava fosse scomparso tutto, come ho ridotto di un minimo la dose così sono ricomparse le bolle in gola.
    In merito a questo nuovo progetto specifico sulle mucose, avrei bisogno di più supporto e sono disposta a collaborare con voi anche solo rilasciando la mia testimonianza.
    Ho 40 anni sono seguita dal centro immunologia dell’ospedale di Padova, prof. Alaibac
    Grazie
    Maria

    1. Grazie Maria, sono Carola Pulvirenti del Direttivo ANPPI e mi occupo di coordinare il progetto. Ti chiedo quindi di inviare una mail all’indirizzo carolapulvi@libero.it , in questo modo riceverò il tuo indirizzo di posta e potremo tenerci in contatto. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.